enter the code here
Categoria Blog
Categoria Blog
Juditha Triumphans

Juditha Triumphans

Mestre (Venezia), 28 giugno 2019 | Per il ciclo di incontri culturali, la libreria La bottega di Manuzio, venerdì 28 giugno, ha proposto la presentazione del romanzo storico «Juditha Triumphans. Le memorie di J.M. von der Sculenburg» Saecula edizioni 2018, di Angelo Dolce.

Johann Matthias von der Schulenburg fu Feldmaresciallo del Serenissimo esercito veneto per trent'anni, dal 1716 al 1747, anno della sua morte. Fu il salvatore di Corfù, che difese dall'assedio turco del 1716. Per quell'occasione, Vivaldi compose Juditha Triumphans, sulle cui parole è cadenzato questo romanzo storico. Von der Schulenburg, fiero e nostalgico protagonista, vuole salvare Venezia dal proprio fulgido tramonto. Difenderla dall'avidità, dall'usura e dall'indolenza. Egli ha conosciuto migliaia di persone, grandi e piccoli del suo tempo, condottieri, regnanti e splendide nobildonne, ha combattuto molte battaglie e calcato il suolo di molte città. Ma in tarda età non riesce più a ordinare tutto ciò nella mente, se non sulle note del Juditha Triumphans, grazie alle quali ricostruisce la propria vita e la propria gloria, sullo sfondo di una Venezia immortale e inespugnabile. Dove ritrovare finalmente, dopo molti anni, anche la propria dama dagli occhi azzurri.

Angelo Lorenzo Dolce è laureato in Storia dell’arte e diplomato in Corno. Vive e lavora negli antichi luoghi della Repubblica di Venezia, dove frequenta le scuole, le chiese, i concerti, le orchestre, i musei, i teatri e i gruppi musicali. Dal 2017 è fondatore e Presidente della Banda Musicale Vittoria di Mestre. Ha pubblicato "Pelle d’acciaio, note d’ottone. Vita e avventure di Lorenzo da Mestre nella Serenissima Repubblica d’Italia", "Le competenze trasversali dell’amore", "La ragazza ultrà" e "Il sogno di Aldo Manuzio”.

La Banda Musicale Vittoria è nata nell’estate 2016 dal progetto del direttore Angelo Dolce. La banda di Venezia e Mestre si fregia della continuità con quella storica veneziana fondata nel 1866 e che Richard Wagner lodò pubblicamente nel 1882 in Piazza San Marco.

Tutti i commenti

lascia un commento

Testimonial
Elisabetta Ravegnani
Libraia
Ama i libri fin da bambina. Prima li legge, poi li colleziona, poi li studia, infine decide di raccoglierli. E crea una libreria. Qualche anno dopo la laurea in Lettere, unendo la passione editoriale con quella per Venezia, si inventa La bottega di Manuzio.
Giacomo Garbisa
Libraio
Giornalista, comunicatore. Laureato in Lettere, coniuga la passione per la lettura e i libri con quella per la comunicazione. Per La bottega di Manuzio si occupa di social network, marketing e pubbliche relazioni.